domenica 1 marzo 2020

MOSTRA DI GEMITO AL MUSEO DI CAPODIMONTE


In 1^ di copertina
Vincenzo Gemito - Pescatorello
Napoli collezione della Ragione



Prefazione

Questo libro nasce in occasione della mostra su Vincenzo Gemito, che dopo il successo riscontrato al Petit Palais di Parigi, approda a Napoli al museo di Capodimonte, dove si potrà visitare per 3 mesi a partire dal 19 marzo.
Il volume comprende un corposo capitolo sulla vita e le opere del grande scultore, ricco di ben 40 figure. Segue un articolo pubblicato nel 2009 in occasione dell’ultima mostra tenutasi sull’artista a Villa Pignatelli, a cui seguirono interessanti commenti da parte di illustri personaggi del mondo culturale.
Vi è poi un articolo sul capolavoro di Gemito: il Pescatorello, conservato in una celebre collezione napoletana. Si conclude in bellezza proponendo al lettore 16 foto a colori di sculture e disegni dell’artista.
Debbo pubblicamente ringraziare l’amico fraterno Dante Caporali, che mi ha fornito immagini e preziosa assistenza nella preparazione del pdf, senza il suo aiuto questo libro non avrebbe mai visto la luce. Non mi resta che augurare a tutti buona lettura.

Achille della Ragione

 Napoli febbraio 2020

 Scarica il file in PDF


In 3^ di copertina
Foto di Vincenzo Gemito in abiti adamitici


INDICE
  • Prefazione
  • Vincenzo Gemito, la vita e le opere
  • Gli ultimi anni e la morte
  • Bibliografia
  • L’ultima mostra su Gemito a Napoli
  • Il Pescatorello, il capolavoro di Vincenzo Gemito
  • Tavole a colori


In 4a di copertina
Salotto di villa della Ragione







10 commenti:

  1. Non credevo che Gemito fosse così poco dotato sessualmente
    Silvana G.

    RispondiElimina
  2. Caro Achille i miei sinceri complimenti per il tuo libro
    Vittorio Sgarbi

    RispondiElimina
  3. Si tratta di un libro molto interessante, ricco di decine di foto a colori, consiglio a studiosi ed appassionati di consultarlo
    Lampronti

    RispondiElimina
  4. Buon giorno a lei e tutti.
    Ottima idea rendere visibile e scaricabile il contenuto del catalogo. In questo momento di smarrimento e confusione che lei anche come medico saprà bene motivare in noi cittadini. Stare a casa e aprire un buon libro per assimilare i contenuti di una mostra, anche se terminata alla quale si rende omaggio per i suoi capolavori, è una buona idea. Fermarli sulla carta fa parte della memoria alla quale seguirà la SCOPERTA per chi non ha mai approfondito la vita e le opere di Vincenzo Gemito.
    Rosaria Di Girolamo

    RispondiElimina
  5. Complimenti. Ben scritto e con belle foto
    Mauro Calbi

    RispondiElimina
  6. Ti volevo ringraziare per il libro che è arrivato in perfette condizioni. Vedere le opere di Gemito mi ha fatto ricordare il periodo in cui facevo lezione allo studio di Giancarlo Cosenza a Mergellina . Sullo stesso piano la famiglia aveva ricavato una grande stanza piena solo delle opere di Gemito. ricordo in particolare un busto che ritraeva la madre di Giancarlo, busto posto all'entrata della casa paterna. visto che ho conosciuto entrambi i genitori posso affermare,al di là dell aspetto artistico che non sono in grado di giudicare, era di una somiglianza impressionante .Lo tengo ancora davanti agli occhi! ciao Achille , tu hai sangue greco nelle vene, la tua faccia mi ricorda un misto di Socrate Platone e Aristotele, ne rappresenti la naturale evoluzione
    Giacomo Vallifuoco

    RispondiElimina
  7. Ho l’impressione che in un momento come quello attuale che l’Italia sta vivendo sia poco opportuno proporre questi eventi anche se molto interessanti.
    Autori Francesco

    RispondiElimina
  8. Caro Achille,
    stiamo vivendo un periodo buio, ma per fortuna c’è chi accende un po’ di luce e solleva l’animo da tanta tristezza, come te….Mi complimento con te per il bel libro che mi hai inviato e che rappresenta cibo per gli affamati.
    Ancora grazie.
    Con affetto.
    Adolfo Giuliani

    RispondiElimina
  9. periamo di poterci andare presto.Con questi chiari di luna....

    Un saluto carissimo e grazie sempre di tutto

    Maria Antonietta Turtoro

    RispondiElimina
  10. Buongiorno Achille,
    ho letto e gustato il tuo escursus su Gemito. Sapevo, avendo letto non so più dove, che Gemito avesse tendenze omosessuali e che i soggetti rappresentati fossero dei - ragazzi di vita- ante litteram. Si tratta solo di una
    -leggenda-?
    Comunque volevo chiederti il tuo parere sul quadro che appare alle spalle del nostro Premier Conte quando ci comunica le sue decisioni. Sono venuta poche volte alle tue lezioni pomeridiane ma ricordo il sedere del cavallo bianco che indica la firma di Coppola così come tu spesso hai spiegato. Secondo te quella tela è di Coppola????
    Un abbraccio a te ed Elvira. A presto vederci
    Patrizia D'Amato

    RispondiElimina