giovedì 1 settembre 2022

100 LETTERE su cui meditare

 



PREFAZIONE

Questo libro, contenente un centinaio di lettere al direttore pubblicate dai principali giornali italiani ripercorre un solco già tracciato nel tempo, partendo dal 2003, con l'uscita del volume "Le ragione di della Ragione", a cui ha fatto seguito nel 2015, "Lettere al direttore un genere letterario" e nel 2019 "Le ragioni di Achille della Ragione".
Questa mania di scrivere ai giornali è stata  contratta dall'autore in età pediatrica, quando nel 1960, all'età di 13 anni, uscì la sua prima missiva sul mensile Quattrosoldi. In seguito ne sono state pubblicate altre 2000.
Vogliamo porre all'attenzione di chi legge tre lettere: "Incoraggiamo il suicidio", "Attenti alle religioni" e "Sempre meno figli fine di una civiltà", che sono state insignite del Premio Montanelli da una giuria composta dai direttori dei più importanti quotidiani del Paese, a parte 3000 euro, che sono state devolute in beneficenza a Madre Teresa di Calcutta.
Non vi resta che meditare ed appuntamento al prossimo libro.

Achille della Ragione


Napoli, settembre 2022

scarica il PDF


in 3^ di copertina: Achille partecipa a Rischiatutto

INDICE

  • Nonni, mestiere magnifico che surclassa i tablet
  • Il parco Virgiliano ieri, oggi e domani
  • Un Calvario peggiore della via Cruci
  • Il trattato di Schengen ignorato alle frontiere
  • Il degrado imperversa                                                                       
  • Chiese napoletane abbandonate
  • Incoraggiamo il suicidio                                             
  • Abuso o disorganizzazione?
  • Impariamo dai pinguini e soprattutto salviamoli
  • La lenta agonia del circolo Posillipo   
  • Schiavi e disorientati dalle fake news
  • La festa più lunga
  • Natale e della Befana.
  • A cosa serva (davvero) la detenzione 
  • Un tesoro negato alla fruizione   
  • Eureka la malasanità dilaga   
  • Attenti alle religioni
  • Quei fantasmi a Piazza Mercato
  • Le origini del mondo e i nostri pensieri
  • La verità sul Coronavirus
  • Svuotare le carceri necesse est
  • Divieto di uscire da casa, anche per i barboni?
  • Approfittiamo dei posti letto inutilizzati del Policlinico
  • Vietato anche morire dignitosamente     
  • I miei dubbi sul sangue sciolto
  • Il sogno proibito di una recensione
  • Parliamo ora della recensione
  • Basta suicidi nelle carceri
  • L'epidemia di suicidi nelle carceri si virulenta sempre più.
  • Le strade di Napoli ignorano i Borbone   
  • Condizioni disastrose nelle carceri
  • L'amaro destino che provo in vecchiaia
  • Chiudere i musei è un sacrilegio
  • Dagli uffici postali: S.O.S siamo in agonia  
  • Apriamo i luoghi chiusi    
  • La cultura è in cassa integrazione    
  • Senatori vergognatevi
  • Quando riaprirà l’acquario della Villa comunale 
  • Pietà per i bambini
  • Tel Aviv era la città più felice del mondo
  • Chiude per sempre il complesso dei Damiani,
  • Un patrimonio male amministrato              
  • Un sogno ambizioso: Napoli capitale del Mediterraneo
  • Storie incredibili di matta bestialità
  • L'albergo dei poveri deve rimanere dei poveri
  • Eduardo aveva ragione: fuitevenne
  • Progresso, non si può misurarlo con i consumi             
  • Compleanno: 25 anni per " Un posto al sole"      
  • Riscopriamo insieme il valore del presepe     
  • Villa Roomer a Barra
  • Castel Capuano è negato ai visitatori  
  • Cosa (non) consente il possesso dei soldi
  • Vent’anni di lettere a L’Espresso
  • Una vicenda spiacevole  
  • Come risolvere il drammatico problema delle baby gang
  • Un parcheggio per il museo di Capodimonte  
  • Una notizia imbarazzante
  • Eutanasia, un dibattito che non si può ignorare
  • Una telecamera per spiegare il prodigio di San Gennaro
  • Un pericolo per i naviganti
  • Piazza Salvatore Di Giacomo sfida Forcella
  • Pietro Citati ci ha lasciati   
  • Voli aerei annullati a raffica, vergogna!!!
  • Un romanzo ispirato ad “UN POSTO AL SOLE” 
  • Il turismo salva Napoli
  • Emergenza climatica e tracollo planetario imminente
  • Edifici abbandonati, barboni disperati
  • Achille Lauro superstar
  • 42 suicidi in 7 mesi nelle carceri  
  • L’eterna lotta tra il bene e il male
  • Perdoniamo, anzi elogiamo Corrado Augias   
  • Due solleciti ma aspetto ancora la chiamata
  • Maradona, per lui il San Paolo

 scarica il PDF

in 4^ di copertina Lettera pubblicata sull'Espresso (del 29 maggio 2022)

 scarica il PDF

100 Lettere Al Direttore by kurosp on Scribd

 

scarica il PDF
 

2 commenti:

  1. Grazie Achille per queste belle epistole concise in cui sveli miserie e nobiltà di Napoli e non solo...mi ha toccato il tuo biglietto di saluto e congedo al grande Pietro Citati autore da me amatissimo che ha saputo far rivivere da par sue la vita di sommi geni come Goethe Proust Tolstoj Leopardi e figure del mito come Ulisse con la sua mente colorata o i miti della Persia di Cosroe o anche la solare mediterraneita' del pomodoro...addio Pietro...spero di raggiungervi anch'io quando sarà il momento ( fra qualche secolo) in mezzo ai vostri banchetti di sapienza)
    Grazie Achille un abbraccio Antonio Giordano

    RispondiElimina
  2. Non essendo riuscita a contattarti telefonicamente,ti ringrazio via e-mail per il tuo ultimo libro che mi è appena arrivato. Ti richiamerò quanto prima per farlo a voce. Un caro saluto a tutti dalla cugina più giovane. 😊👋
    Laura della Ragione

    RispondiElimina