lunedì 2 settembre 2019

Impariamo dai pinguini e soprattutto salviamoli



Mentre le fiamme distruggono la foresta amazzonica e le variazioni climatiche​ fanno sciogliere i ghiacciai, nell’indifferenza generale, i pinguini, tempo pochi anni, sono destinati all’estinzione, alla pari di molte altre specie animali e vegetali.
Noi continuiamo a vivere senza preoccuparci del futuro e nello stesso modo si comportano le istituzioni internazionali preposte ad affrontare la problematica.
Eppure tra i pinguini e gli uomini vi sono delle somiglianze che pochi conoscono e che i nostri fratelli praticano con solerzia, mentre noi da tempo le abbiamo dimenticate. Siamo le uniche specie animali in cui la monogamia, più che una virtù rappresenta una necessità. Soltanto che gli uomini e le donne lo hanno dimenticato e divorziano con disinvoltura e si disinteressano dell’educazione della prole con conseguenze disastrose non solo per la famiglia, ma anche per la società civile. Ben diverso è il comportamento dei pinguini, che covano con amore infinito le uova dei nascituri, proteggendoli dal freddo polare, mentre l’altro coniuge si dedica a procacciare il cibo, impresa non facile in assenza di super mercati.
Seguiamo l’esempio delle loro virtù e soprattutto attiviamoci per evitare che si estinguano.

Il Mattino 15 settembre pag 54




Nessun commento:

Posta un commento