mercoledì 18 maggio 2022

Un parcheggio per il museo di Capodimonte

 


 



Il museo di Capodimonte è uno dei più importanti del mondo, ma è difficile raggiungerlo. Chi utilizza i mezzi pubblici deve attendere a lungo i pochi che  arrivano in zona, ma per chi possiede un'automobile il problema è ancora più complesso tra divieti di sosta e mancanza di spazio, mentre si potrebbe risolvere la triste situazione utilizzando gli enormi terreni abbandonati all'interno del bosco, che potrebbero essere adibiti a parcheggi, eventualmente a pagamento.
L'attuale direttore Bellengher ama dedicarsi al bosco più che al museo, possibile che non abbia pensato a risolvere in maniera semplice un problema così spinoso?

Achille della Ragione

 

Il Mattino, pag.38 - 19 maggio 2022

  

Corriere della Sera, pag.33 - 19 maggio 2022

 

 

 

 

martedì 10 maggio 2022

Prossima visita guidata



Amici ed amici degli amici esultate vi comunico la prossima visita guidata che avverrà
martedì 17 maggio ed interesserà la mostra "Oltre Caravaggio", che si svolge al museo di Capodimonte, ricca di oltre 200 dipinti.
L'appuntamento è alle ore 10:45 nei pressi della biglietteria. Il prezzo del biglietto è 12 euro per tutti.


Dovete dare un cenno di adesione inviando una mail ad achilledellaragione@gmail.com
oppure telefonare            

   081 7692364                     329 3233706


Prendete l'abitudine di andare periodicamente sul mio blog
www.dellaragione.eu
conoscerete la data delle prossime visite e leggerete i miei articoli con beneficio per la vostra modesta cultura.
Achille (il vostro duce)


Alcune foto, fatte da Loretta Schiano, durante la visita a del 10  maggio 2022 al museo di Capodimonte.


   



  









giovedì 5 maggio 2022

Una notizia imbarazzante

 



Poiché leggo nel futuro, o forse perché ho contatti con i servizi segreti, voglio fornire ai lettori  in anteprima una notizia imbarazzante: entro una settimana nel panorama del golfo di Napoli, oltre al Vesuvio, si potrà contemplare una portaerei americana, come ai tempi della mitica Forrestal.
Questa scomoda presenza potrebbe indurre Putin, un pazzo furioso che anche Basaglia avrebbe chiuso in manicomio, a lanciare qualche missile con testata nucleare, che provocherebbe una catastrofe epica e per i napoletani sarebbero "uccelli senza zucchero".

Achille della Ragione

mercoledì 4 maggio 2022

Eutanasia, un dibattito che non si può ignorare

   

Il Mattino, pag.34 - 4 maggio 2022



La vita è degna di essere vissuta quando possiamo studiare, lavorare, amare, ridere, passeggiare, pensare; oggi, nel mondo, centinaia di migliaia di cadaveri viventi affollano ospedali e centri terminali, con crescenti spese per la società.
Soggetti privi di coscienza e che mai più parleranno, sentiranno, vedranno, cammineranno. Fino a pochi anni fa sarebbero morti in poche ore, costretti in un limbo infernale dall'accanimento di una medicina, che offende la solennità della morte e la dolcezza della vita, operando una grottesca quanto sinistra contaminazione. Vogliamo serenamente riaprire l'imbarazzante dibattito sull'eutanasia?


Achille della Ragione

martedì 3 maggio 2022

Una telecamera per spiegare il prodigio di San Gennaro



Corriere della Sera, pag.31- 3 maggio 2022

Sabato per la ennesima volta consecutiva le ampolle contenenti il sangue di san Gennaro, appena estratte dalla cassaforte, erano già allo stato liquido, come capitò anche durante la visita di Lech Walesa e in occasione della venuta a Napoli di papa Francesco. Bisogna concludere oramai che il prodigio (non chiamiamolo miracolo, perché anche la Chiesa non lo riconosce) ha trovato finalmente una spiegazione. In attesa che indagini serie, eseguite da una commissione internazionale di scienziati, sulle tante ampolle di sangue, appartenenti a santi meno famosi, ma soprattutto di proprietà di nobili famiglie napoletane, possa chiarire definitivamente la natura del fenomeno, sarebbe troppo indiscreto chiedere perentoriamente di collocare una micro telecamera nella cassaforte dove sono conservate le ampolle del patrono di Napoli ed osservare se per caso durante i mesi trascorsi tra un prodigio e l’altro, lo scioglimento non si ripeta continuamente e non unicamente nelle occasioni canoniche?
Per il prestigio di San Gennaro sarebbe un brutto colpo, ma finalmente Napoli potrebbe entrare a testa alta nel mondo contemporaneo.


Achille della Ragione

domenica 1 maggio 2022

Concorso con ricchi premi



  





L'editore del libro "I miei primi 75 anni" dopo l'esaurimento della prima edizione, in attesa della seconda, poiché il testo è consultabile su internet ha organizzato un concorso con mille euro a disposizione dei 5 lettori che indovineranno più risposte al seguente quiz, inviando la risposta alla seguente mail  achilledellaragione@gmail.com


Chi ha letto “ I miei primi 75 anni”?  Ecco come scoprirlo

QUIZ

1.    Bisognava essere “figlio di papà” o “figlio di sfaccimma” per entrare ad un evento unico organizzato dalla celebre scuola militare Nunziatella. A cosa si riferisce l’autore del libro?

2.    A chi è dedicato il Liceo Scientifico frequentato dall’autore?

3.    In quale anno del liceo fu bocciato l’autore del libro prima del suo recupero di due anni in uno?

4.    Come si chiama la donna bombardata di telefonate notturne dall’autore?

5.    Come l’autore del libro simulò una bomba per fare filone ai tempi della scuola?

6.    Come si chiamavano il barista e il “buttafuori” della discoteca inaugurata dall’autore?

7.    Perché "Gertrude" seguiva con attenzione la rubrica dei necrologi del Mattino nei primi anni Settanta?

8.    Dove fu abbandonata una ragazza di nome Inge durante il viaggio che l’autore e i suoi amici più cari fecero per visitare l’Europa dell'est?

9.    Come si chiamava la ragazza ceca in compagnia dell’autore nella notte in cui l’armata rossa invase la Cecoslovacchia?

10.    Come si chiamava il mattatore incontrastato della vita mondana caprese che organizzò una festa a cui il conte della Ragione inbucò l’amico Carlo, e le vicentine Anna Maria e Manuela?

11.    Di che nazionalità era la Madre Superiore delle suore a chi l’autore fece della beneficenza?

12.    Quali sono le due città europee che l’autore compara per il primato di Capitale del Mediterraneo, utilizzando la similitudine di un pianeta e del suo satellite per indicare l’efficienza della prima verso il degrado della seconda?

13.    Secondo quale rito le nozze d’argento dell’autore e di sua moglie si celebrarono?

14.    A quale convento fece finta di appartenere il Pelide travestito da prete, in visita alla casa chiusa (bordello) di Donna Amelia?

15.    Qual’è il cognome della coppia di amici che vinsero il premio per l’abito veneziano più bello ad una delle feste di carnevale a casa dell’autore?

16.    Qual’è l’anno della prima (delle tre) rapina avvenuta nello studio ginecologico dell’autore?

17.    Quanti carabinieri trovarono nello studio dell’autore i ladri che cercavano di estorcere a quest’ultimo 20 milioni di vecchie lire?

18.    Con quale minaccia una donna negli anni 2000 cercò di estorcere 200 milioni all’autore del libro?

19.    Di cosa di occupava la fondazione di simpatizzanti creata dall’autore in età giovanile e ricordata dall’amico Julien Vertefeuille?

20.    Nel saccheggio di Villa Malaparte a Capri cosa arraffarono l’autore del libro e i suoi compagni?

21.    Perché l’autore del libro si recava nelle librerie di antiquariato della città e consultava i loro cataloghi prima di essere stampati?

22.    Cosa successe durante le due sedute spiritiche organizzate nella villa di via Tasso di Gianfilippo Perrucci?



"I miei primi 75 anni"

PREFAZIONE

Prolegomeni per una futura autobiografia.
Dopo il successo planetario del libro sui miei primi 70 anni, trascorso un quinquennio è nato un nuovo libro, che celebra i miei primi 75 anni e che si è formato nel corso nel tempo, perché continuamente aggiungevo nuovi capitoli al testo.
Lo scopo di questo libro, oltre a fornire una traccia documentaria ai biografi del futuro, che dovranno occuparsi per i posteri di raccontare il mio percorso terreno, è quello di divertire, tra serio e faceto, i lettori, soprattutto quelli che hanno avuto l'onore di conoscermi, illustrando una serie di episodi, alcuni incredibili, che hanno movimentato la mia esistenza, la quale si avvicina a passi velocissimi al traguardo dei primi 75 anni.
Alla lettura del libro è necessario affiancare una consultazione del mio sito e del mio blog, ove si potranno leggere ed eventualmente stampare tutti i miei libri e 1500 articoli da me compilati fino ad oggi; ma soprattutto si potranno visionare foto, video, rassegne stampa, che avrebbero appesantito oltre misura la mole del libro.
www.achilledellaragione.it
www.dellaragione.eu
Il volume si divide in  40 capitoli, partendo dalla mia nascita senza per il momento arrivare alla mia morte.
Non mi resta che augurarvi buona lettura, soprattutto ai tanti amici che si riconosceranno nelle centinaia di foto che corredano il libro.

Napoli 1° giugno 2022

Achille della Ragione

 TESTO COMPLETO in PDF

 TESTO COMPLETO in HTML

in 3^ di copertina
Achille partecipa a Rischiatutto



 INDICE

1.      Dalla nascita alla pubertà  
2.      Dalla pubertà alla giovinezza
3.      19 anni  
4.      La mia famiglia  
5.      Frasi d’amore di Achille ad Elvira
6.      Un prete scatenato  
7.      Carnevale a Venezia  
8.      Achille scacchista  
9.      Il vizio lucroso del poker
10.    Bravate a raffica  
11.    Achille ed i suoi cani  
12.    A tu per tu con Mike
13.    La carriera politica
14.    L’uomo che conosce ogni vicolo di Napoli
15.    Una collezione da favola  
16.    Antenati, parenti, collaterali ed affini
17.    Achille medico e scienziato  
18.    Una interminabile villeggiatura
19.    La dolce vita caprese del “pelide” Achille
20.    Una estate da favola  
21.    Il Carnevale della…Ragione  
22.    Maschere e lustrini a volontà  
23.    Le memorabili visite guidate ed il leggendario salotto culturale  
24.    Achille scrittore e giornalista  
25.    Problemi di salute. Incontri con la morte, ma anche con la vita  
26.    Casa dolce casa  
27.    La mia biblioteca  
28.    Due memorabili sedute spiritiche  
29.    La potenza del denaro  
30.    Stesso episodio, 7 giudici, 7 sentenze, tutte diverse  
31.    Rapine, estorsioni, cavalli di ritorno ed attentati terroristici
32.    Attila è morto: un dolore indescrivibile  
33.    Traversie giudiziarie
34.    Ricordi dimenticati ed aggiunte autobiografiche
35.    L’epopea dei grandi viaggi  
36.    Aggiunte alla mia autobiografia
37.    70 anni, compleanno, grandi feste  
38.    Nozze d'argento, festa leggendaria
39.    In volo sul Concorde   
40.    Cronistoria di una figura di m....escrementizia


TESTO COMPLETO in PDF

 TESTO COMPLETO in HTML

in 4^ di copertina
Achille vince la gara per il culo più bello
del Valtur delle Mauritius

 

TESTO COMPLETO in PDF

 TESTO COMPLETO in HTML

I Miei Primi 75 Anni by kurosp on Scribd







 TESTO COMPLETO in PDF

 TESTO COMPLETO in HTML


venerdì 29 aprile 2022

Una Madonna col Bambino dallo sguardo accattivante



fig.1 - Madonna col Bambino
- olio su tela - 64x50 -
Napoli, collezione Achille della Ragione


Questo quadro raffigurante Una Madonna col Bambino (fig.1) è da poco entrato a far parte della mia collezione. Si tratta di un olio su tela di 50x64, con una superba cornice coeva e proviene dalla raccolta di un mio pro zio, don Giuseppe Capuano, per 52 anni parroco della chiesa di S. Maria della Consolazione a Villanova, fino a quando nel 1953 ha chiuso il suo percorso terreno per assurgere alla gloria del Cielo. Il dipinto si è trasferito in casa delle mie numerose zie e quando l'anno scorso l'ultima di esse, ad appena 104 anni di età, ha deciso di lasciare questa valle di lacrime è diventato di mia proprietà.
Da sempre quando osservavo gli occhi della Madonna troppo a lungo venivo rapito dal suo sguardo e la stessa sensazione era percepita da tutti i miei parenti.
Speravo che l'opera potesse essere cinquecentesca e provenire dall'antica chiesa agostiniana, che precede la ristrutturazione settecentesca operata dal celebre architetto Ferdinando Sanfelice, ma trattandosi di un olio su tela e trattandosi di un mio dipinto ho voluto consultare amici esperti del settore, i quali hanno tutti affermato che si tratta di un'opera realizzata nella prima metà dell'Ottocento.
Gli amici che mi hanno fornito il loro parere sono due importanti collezionisti: Mauro Calbi e Mario D'Antonio, il quale ha precisato che l'ignoto autore si è ispirato ad una famosa Madonna del Donatello e due affermati antiquari: uno giovane, Umberto Giacometti ed uno maturo, Michele Gargiulo.
Mi attengo al loro parere e rinuncio a possedere un quadro del Cinquecento, ma lo sguardo della Madonna e del Bambino è così tenero che sono ugualmente soddisfatto.


Achille della Ragione